top of page

Busart 2019 (148/900) - Friuli Colli Orientali DOC Bianco - Vini La Cricca

Busart 2019 (148/900) - Friuli Colli Orientali DOC Bianco - Vini La Cricca "Sento ancora il tuo sapore sulle labbra e mi sembra di rivivere quell'assurdo incanto" recita il retroetichetta di questa bottiglia, la seconda degustata della batteria dei giovani de La Cricca, vignaioli a Craoretto, piccola frazione di Prepotto, in provincia di Udine. Il Busart (bacio, in friulano arcaico) rappresenta l'idea contemporanea del bianco friulano: identitario, emozionante e sensuale come un bacio (ci promettono) e dalla beva fluida. Blend di friulano (50%) da vigne vecchie addirittura di 80 anni, pinot bianco (25%) e sauvignon (25%) da vigne più giovani. Vinificazione separata delle uve: con macerazione (di due giorni) e fermentazione in rovere per il pinot bianco e per il friulano; macerazione più breve e fermentazione in acciaio per il sauvigon. Malolattica svolta ed affinamento sulle fecce per tutte e tre le varietà. Nel calice giallo paglierino carico, brillante, limpido, con una buona consistenza. Il naso è complesso ed intenso, con tutte le caratteristiche dei tre vitigni elegantemente rappresentate: si fondono note di pomodoro, note vegetali, di erbette di campo, di agrumi, di biancospino e del più intenso gelsomino; e mentre facciamo roteare il calice arrivano mineralità ed un piacevole ammandorlato. Un vero girotondo di stimoli sensoriali che sembra un valzer per l'armoniosa espressione. Sorso asciutto, moderatamente caldo e morbido. L'evidente freschezza si accompagna piacevolmente alla sapidità; il corpo di struttura e la forza del tenore alcolico sono comunque percepiti in maniera molto equilibrata. La beva scorre snella e viva. Finale persistente sul ritorno di note aromatiche molto gradevoli. "Sapore ed assurdo incanto", proprio come un bacio, promessa mantenuta. Cheers!!!





39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page